card
Prodotti olistici
selezionati personalmente da esperti
Blog

SECONDO CHAKRA – SVADHISTANA

Scritto da divinamente Staff in Curiosità
Tags:
11 dicembre 2019 - 1 commenti2 chakra 850x420
Continuiamo il nostro viaggio trattando oggi il secondo Chakra, il cui nome è SVADHISTANA.

SVADHISTANA si trova 4 dita sotto l’ombelico e sul retro dell’osso sacro. La parte che emerge sotto l’ombelico riguarda l’amore e la qualità del piacere, l’altra è più legata all’energia sessuale.

Il suo stadio di sviluppo si attiva dal sesto mese e arriva sino al secondo anno di vita.

Il colore che lo rappresenta è l’ARANCIONE, il metallo è lo STAGNO.

Lo scopo principale di questo Chakra va trovato nel suo primario compito evolutivo, ovvero quello di esplorare ed osservare il mondo attraverso i sensi e le sensazioni. Il diritto fondamentale al movimento e alla percezione del piacere risiede proprio nel secondo Chakra che, di fatto, PRESIEDE L’ATTIVITÀ SESSUALE E CORRISPONDE ALLA CREATIVITÀ.

Cosa significa questo per noi? Per rispondere alla domanda dobbiamo in primis conoscere il collegamento fisico a cui il secondo Chakra è correlato, ovvero gli organi sessuali maschili e femminili (che includono tutto l’apparato urinario/vescica/ureteri/intestino). Con questo in mente è più chiaro evincere che in tali ghiandole si manifesta la possibilità di dare al mondo una nuova vita attraverso la concentrazione, la conservazione e l’espressione del seme. È qui che tutto è già presente, anche se ancora inespresso; è questo il regno delle infinite potenzialità. Riconoscere tutto ciò – la nostra responsabilità di identità sessuale e il nostro ruolo come uomo o donna – ci identifica come creature bisognose di socializzazione. È un nostro diritto primario espandere la nostra personalità, ecco perché la ricerca dei sentimenti, delle emozioni, del piacere rientrano in questa sfera di vita. Se i sensi o le emozioni vengono negati, il movimento del corpo è “congelato” e ci si sente come stretti in una morsa; questo stato di prostrazione può trasformarsi in un vero e proprio problema quando l’individuo, per sottrarsi da tale situazione, si libera in maniera improvvisa di tutta quella energia compressa. Ecco, pertanto, che impotenza, sterilità, frigidità, assenza di desiderio o deviazioni sessuali sono da imputare ad un cattivo flusso di energia del SVADHISTANA.

Sarebbe comunque un errore ritenere questo secondo Chakra responsabile esclusivamente della sfera sessuale. Come già accennato il bisogno primario è e resta quello della comunicazione, della correlazione tra individui. È ancora più chiaro capire la portata di questo ragionamento se si riflette sul fatto che l’elemento corrispondente a questo Chakra è l’ACQUA. L’acqua ha la capacità di fluire, di adattarsi e di muoversi. È proprio questo movimento che permette ad ogni individuo di lasciarsi andare, di conoscere, di percepire, di cedere. È il centro della creatività. Mentre il primo Chakra – vi ricordate? – trattiene e crea una struttura, questo secondo Chakra lascia andare e crea il flusso, la crescita.

In esso risiede la capacità di accettare e di esprimere la propria femminilità o mascolinità, la capacità di dare e ricevere (comunicare) sessualmente. Il desiderio permette di muoversi, evita la stagnazione che è deleteria per tutti i centri, specie per questo. SVADHISTANA, abbiamo detto, è connesso al piacere. Pensiamoci: è attraverso il piacere del gioco che i bambini esplorano ed imparano le nozioni che saranno fondamentali per la loro crescita. Non per niente è in questo Chakra che ha sede il bambino interiore; abbiamo il dovere – oltre che il diritto! – di liberare la nostra energia dinamica, per crescere e trasformarci sempre: questo significa essere in connessione con il secondo Chakra!

Lavoro e gioco, disciplina e piacere, devono essere in perfetto equilibrio. Negando i bisogni primari, si corre il rischio che quelli secondari prendano il sopravvento. Spesso il piacere è vissuto in modo non equilibrato: o si indulge troppo con esso o non ce lo si concede mai. È importante, sia per un equilibrio fisico che emotivo, soddisfare il piacere in maniera corretta. Qualora ciò non avvenga ecco che l’individuo squilibrato dovrà compensare tale mancanza attraverso droghe, alcool, cibo o sessualità deviata che producono dipendenze disarmoniche. D’altro canto, una sana soddisfazione dei propri bisogni porta ad essere più ricettivi, rilassati ed entusiasti e, come conseguenza positiva, aiuta corpo e mente a stabilire una connessione migliore in grado di integrare tutti gli aspetti della persona per un, altresì, risveglio spirituale.

Nel nostro store online puoi trovare articoli sul Secondo Chakra!

Risulta chiaro, quindi, che il demone a cui il secondo Chakra fa riferimento è il SENSO DI COLPA. Qui, nell’energia di questo Chakra, risiede la capacità di accettarsi per quello che si è, compreso il lato ombra. È qui che ha sede il Guardiano della soglia. Con il senso di colpa, invece, etichettiamo le azioni e le reazioni degli altri giudicandole sulla base della nostra educazione ricevuta, anziché integrare tutti gli aspetti della nostra personalità – e quella altrui – illuminando anche i lati “oscuri” di noi e degli altri. Potremmo fare un intimo esame di coscienza su noi stessi per scoprire se abbiamo subito traumi in grado di alterare l’energia del nostro SVADHISTANA. Ecco alcuni dei traumi ad esso correlati: abusi sessuali o controllo emotivo; repressione eccessiva degli impulsi sessuali; eccessiva rigidità morale e religiosa; divieto di esprimere le proprie emozioni; ricatti e manipolazione emotiva; rifiuto durante l’infanzia o freddezza dei genitori; assunzione di droghe; aborti. È cosa buona analizzarsi personalmente perché, qualora vi siano stati alcuni dei traumi descritti, quasi certamente questo Chakra avrà subito scompensi, in eccesso o in carenza. Analizziamo cosa può comportare questo scompenso.

Se il secondo Chakra è carente accuseremo rigidità corporea e negli atteggiamenti; vi sarà assenza di desiderio e paura della sessualità o, ancora più grave a livello emotivo, negazione del piacere; saremo schermati dietro eccessive difese e avremo paura del cambiamento; mancherà desiderio, passione, eccitazione. A livello fisico le cistiti, i problemi riproduttivi e l’anorgasmia sottolineano la carenza di questo Chakra.

Se il secondo Chakra è in eccesso avremo un atteggiamento opposto, ovvero ricercheremo emozioni troppo intense (sessuali e non), soprattutto per perseguire obiettivi egoistici sino alla dominazione; l’esibizionismo sessuale, così come l’ossessione al sesso, saranno evidenti; isteria, bipolarismo e crisi distruttive plasmeranno la personalità di questa energia eccessiva; la manipolazione seduttiva, la morbosità e l’attaccamento ossessivo saranno i tratti dominanti di questo Chakra in eccesso.

Quando SVADHISTANA è dominante la fa da padrone il livello emotivo. Gli individui in cui domina il secondo Chakra sono permalosi, si offendono per nulla, idealizzano la realtà e vivono tutto a livello emotivo adottando come termine di paragone della realtà il loro “sentire”. In questo modo viene meno il contatto con il sé più profondo e viene falsato lo scambio con il mondo esterno. Tali individui non sono mai soddisfatti, provano un costante vuoto interiore, ritenendosi sempre creditori nei confronti della vita e delle persone con cui si relazionano. Vivono nell’illusione, estremizzano i loro desideri e i loro bisogni; bramano ciò che hanno gli altri ma, anche quando ottengono ciò che desiderano, continuano a non essere soddisfatti perché ci sarà sempre altro da desiderare. Questo atteggiamento genera un tumulto emotivo importante e porta ad uno stato di ansia cronico. Per ottenere quello che desiderano, tali individui possono diventare freddi e calcolatori. La loro gentilezza o il loro buonismo sono studiati a tavolino, da manipolatori seriali, e questo produce un senso costante di sofferenza interiore che li autodistrugge emotivamente.

Possiamo lavorare all’equilibrio del secondo Chakra attraverso i suoi cristalli di riferimento, CORNIOLA e AMBRA, così come l’AGATA ROSSA, l’OPALE DI FUOCO, la PERLA e la TORMALINA ROSA. Gli oli essenziali utili a ristabilire la corretta energia di SVADHISTANA sono YLANG-YLANG, GELSOMINO, BERGAMOTTO e l’olio di PETIT GRAIN.

Possiamo ATTIVARE e PULIRE il secondo Chakra SVADHISTANA in diversi modi:

- Attraverso la VISUALIZZAZIONE: allenati a contemplare un fiore a sei petali (oppure, se ti è più semplice, un cerchio) di colore arancione, accettando i tuoi pregi e i tuoi difetti in perfetta armonia. 

- Attraverso la MUSICA: utilizza il mantra di riferimento VAM, che potrai canticchiare o ripetere durante le tue meditazioni.

- Attraverso l’AROMATERAPIA: scegli l’OLIODI GELSOMINO oppure DI SANDALO, poiché alimenta l’armonia emotiva. Per liberare il Chakra dominante, invece, utilizza MANDARINO e VANIGLIA.

- Attraverso il MASSAGGIO PLANTARE: massaggia con un movimento circolare l’area del piede qui indicata, corrispondente alla proiezione energetica del secondo Chakra.

Quando il secondo Chakra SVADHISTANA è in equilibrio allora ti accorgerai di avere movimenti aggraziati e una sensibile intelligenza emotiva in grado di farti provare piacere nell’accudire te stesso e gli altri. Attraverso questo equilibrio emotivo non avrai timore di cambiare, anzi diverrà una tua capacità acquisita così come quella di sperimentare e trarre piacere da ciò. Il risultato sarà una piacevole armonia interiore. Desiderare con gioia e senza bramosia autorizza ognuno di noi a intraprendere la strada per raggiungere i propri sogni!

Carla Allieri

Cerca nel nostro catalogo i prodotti per riequilibrare Svadhistana!

Leggi l'articolo su:

INTRODUZIONE AI CHAKRA

PRIMO CHAKRA

TERZO CHAKRA

QUARTO CHAKRA

QUINTO CHAKRA

Se vuoi essere sempre aggiornato sull'uscita dei nuovi articoli o sul mondo DivinaMente, iscriviti alla nostra newsletter.

1 Commenti
user
Paola Imprezzabile 22 gennaio 2020 alle ore 22:18
Interessante e condivido pienamente, ottima idea per sperimentare anche con semplici esercizi x elevare il nostro spirito e riequilibrare i miei ciakra mi permette di essere presente e connessa con il mio sé superiore Grazie amica mia 💞
Lascia un commento
Rimani sempre aggiornato
Iscriviti alla nostra newsletter
message images