card
Prodotti olistici
selezionati personalmente da esperti
Blog

QUINTO CHAKRA – VISHUDDHA

Scritto da divinamente Staff in Curiosità
Tags:
06 febbraio 2020 - 0 commenti5 chakra 850x420
Siamo arrivati a trattare il quinto Chakra, il cui nome è VISHUDDHA.

VISHUDDHA si localizza all’altezza della gola, più precisamente vicino al pomo d’Adamo. Il suo stadio di sviluppo va dai 7 ai 12 anni di età.

Il colore che lo rappresenta è l’AZZURRO TURCHESE e il suo metallo di riferimento è il MERCURIO.

È il Chakra dedicato alla comunicazione e alla creatività, laddove per comunicazione si intende anche la capacità di ascoltare gli altri e se stessi, la propria voce interiore.

Fisicamente, quindi, è legato all’udito, al gusto, all’olfatto, alla gola e naturalmente alle corde vocali e alla voce. È proprio su questo ultimo canale che concentriamo per un attimo la nostra attenzione: la voce, di fatto, è lo strumento che consente di veicolare concetti, idee, sentimenti, sensazioni ma è soprattutto l’espressione della propria vibrazione di fondo. Fateci caso: la nostra voce non cambia vibrazione in base all’emozione che stiamo esprimendo? Se siamo tristi “abbassiamo il tono”, se siamo allegri “alziamo il timbro”, se siamo arrabbiati urliamo o spingiamo il nostro strumento vocale ad una tonalità più grave. Questo ci consente di apprendere che la voce è solo l’ultima espressione di una comunicazione più profonda che ha origine dalla nostra interiorità. Ma la vera comunicazione si attua soltanto nel momento in cui ognuno ha la possibilità di esprimere se stesso nella libertà della propria manifestazione. Questo ci porta a considerare il diritto fondamentale del nostro quinto Chakra: dire e ascoltare la verità.

VISHUDDHA PRESIEDE LA CREATIVITÀ E L’ABILITÀ COMUNICATIVA; un concetto chiave è che la comunicazione – qualsiasi comunicazione – parte dall’interno (dal mondo dello spirito) per poi trasformarsi e raggiungere energia esterna (mondo della materia) attraverso la vibrazione della voce. La nostra creatività è un’espressione pura dello spirito e, come un ponte, unisce volontà e coscienza permettendo di elaborare nuovi concetti, nuove parole. Viceversa, partendo dai piani più bassi, attraverso le parole possiamo qualificare, chiarire, specificare, dando il nome a una cosa ed elevandola, così, al suo valore simbolico e spirituale. Abbiamo a che fare con un centro energetico davvero importante!

Vi ricordate che anche un altro Chakra, precisamente il secondo, presiede la creatività? Ne abbiamo parlato nell’articolo dedicato a SVADHISTANA e non è un caso, infatti, che il quinto Chakra sia in collegamento proprio col secondo Chakra. Questa relazione è interessante e affascinante, vediamone le ragioni. Il secondo Chakra inferiore SVADHISTANA ci permette di percepire e provare i nostri impulsi primordiali; attraverso i nostri sensi, al piacere che ne traiamo, le informazioni di questo mondo esterno possono essere accolte nel nostro mondo interiore, dove questi impulsi vengono ascoltati e integrati nel nostro sé attraverso il quinto centro energetico.

Cerchi i prodotti giusti per stimolare i tuoi Chakra? Sfoglia il nostro negozio online!

VISHUDDHA, dunque, permette l’espressione cosciente di sé.

È un dare e avere che avviene all’interno di noi: la capacità di comunicare, infatti, è secondaria alla capacità di ascoltare sé stessi e gli altri. Si trova la propria vera voce solo dopo aver ascoltato tutto ciò che ci circonda e scoprendo come questo si ripercuote al nostro interno.

Queste considerazioni ci consentono di appurare che i disturbi correlati al quinto Chakra sono tutti rivolti alla comunicazione, sia essa in entrata che in uscita, ovvero: disturbi alla gola (comunicazione in uscita), alle orecchie (comunicazione in entrata), disturbi della voce, alle corde vocali, oppure faringiti, tonsilliti, tracheiti; tensioni al collo, torcicollo, cervicalgia, tensione mandibolare, bruxismo. La ghiandola a cui fa riferimento VISHUDDHA è, appunto, la tiroide.

Cosa significa questo per noi? Consapevoli dell’importanza di questo centro energetico e del suo diritto fondamentale di dire e ascoltare la verità, abbiamo la responsabilità di promuovere la verità attraverso una comunicazione sincera e schietta. La nostra onestà è bivalente, sia in uscita – affermando sempre la verità in ciò che diciamo –, sia in entrata – imparando ad ascoltare con mente aperta e senza pregiudizio –.

L’elemento corrispondente al quinto Chakra è l’ETERE, ovvero il suono, la quintessenza, e il suo demone è la BUGIA. Dedichiamoci, pertanto, all’arte dell’ascolto onesto, senza giudicare l’informazione prima ancora di averla vagliata. Questo è utile sia con gli altri che, soprattutto, con noi stessi quando ascoltiamo la nostra voce interiore.

Ecco alcuni pratici consigli per attivare nel migliore dei modi VISHUDDHA:

  • impara a dedicare del tempo di qualità all’ascolto interiore del tuo sé;
  • impegnati a comunicare sempre con onestà, esprimendo concetti veritieri e dando informazioni sempre attendibili;
  • sviluppa l’arte di ascoltare gli altri con sincero interesse, senza giudizio, e parla quando è necessario per migliorare la comunicazione.

Questi semplici consigli ci terranno alla larga dai traumi che riguardano il quinto centro energetico e permetteranno, qualora ne siamo vittime, di superarli: dire e ascoltare bugie; assorbire conflitti a scuola, in famiglia, al lavoro attraverso urla, violenze verbali, criticismo, minacce; comunicare con messaggi contradditori o segreti, sono tutti danni che possiamo e dobbiamo eliminare per il nostro progresso.

Se il quinto Chakra è carente la nostra voce sarà sottile e debole; avremo difficoltà a trasformare in parole ciò che sentiamo nel profondo (ad esempio sentimenti, emozioni); avremo timore di parlare in pubblico; potremo soffrire di balbuzie, così come di timidezza e introversione; avremo una totale mancanza del ritmo e di orecchio musicale.

Se il quinto Chakra è in eccesso allora avremo la tendenza a parlare in modo eccessivo e a contrastare gli altri con le nostre parole; avremo una scarsa comprensione uditiva e incapacità di ascoltare; potremo avere il vizio di spettegolare o amare l’ascolto di pettegolezzi; avremo una voce dominante e alta, con il vizio di interrompere in continuazione chi parla.

Quando VISHUDDHA è dominante la persona parlerà in continuazione senza soffermarsi su ciò che dice e, soprattutto, senza ascoltare gli altri; sarà un chiacchierone, un pettegolo, un superficiale; sarà avido di conoscenza, non per progredire ma per dimostrare quanto sia superiore; criticherà spesso gli altri, sarà un giudicante e si concentrerà troppo su se stesso, cambiando spesso opinione; non esiterà a dire falsità o a travisare la realtà, se ciò gli permetterà di ottenere un vantaggio personale.

Possiamo lavorare all’equilibrio del quinto Chakra attraverso il suo cristallo di riferimento, ovvero l’AGATA BLU TURCHESE e comunque con tutte le pietre azzurre, in particolare il CALCEDONIO e la SODALITE.

Possiamo ATTIVARE e PULIRE il quinto ChakraVISHUDDHA in diversi modi:

- Attraverso la VISUALIZZAZIONE: allenati a contemplare un fiore di colore blu chiaro a sedici petali (oppure, se ti è più semplice, un cerchio di colore turchese con al centro il colore bianco) affermando a te stesso “IO CREDO, IO PARLO”.

- Attraverso la MUSICA: utilizza il mantra di riferimento HAM, che potrai canticchiare o ripetere durante le tue meditazioni. È utile anche sapere che la sua nota musicale di riferimento è il SOL.

- Attraverso l’AROMATERAPIA: scegli l’OLIOESSENZIALEDI ISSOPO DECUMBENS oppure L’OLIO ESSENZIALE DI CAMOMILLA BLU, ACHILLEA e soprattutto MIRRA per ricevere aiuto dai piani più alti dell’esistenza e ascoltare la voce interiore.

- Attraverso il MASSAGGIO PLANTARE: massaggia con un movimento circolare l’area del piede qui indicata, corrispondente alla proiezione energetica del quinto Chakra.

Quando il quinto Chakra VISHUDDHA è in equilibrio allora sarai un ottimo ascoltatore, con un buon senso del ritmo e della musica; la tua comunicazione sarà chiara, senza equivoci, onesta; la tua voce risonante; sarai una persona in grado di vivere in modo creativo e questo procurerà relazioni forti e leali ma, soprattutto, saprai ascoltare con successo la parte interiore del tuo sé e remare per il verso giusto nelle acque della tua vita!

Carla Allieri

Nel nostro store online puoi scoprire come ripulire il Chakra della gola!

Leggi l'articolo su:

INTRODUZIONE AI CHAKRA

PRIMO CHAKRA

SECONDO CHAKRA

TERZO CHAKRA

QUARTO CHAKRA

Se vuoi essere sempre aggiornato sull'uscita dei nuovi articoli o sul mondo DivinaMente, iscriviti alla nostra newsletter.

0 Commenti
Lascia un commento
Rimani sempre aggiornato
Iscriviti alla nostra newsletter
message images